Quel selfie maledetto

invito-cena-delitto-ape-regina-nella-salsa

Due innamorati, l’imprenditore edile Paolo Verandi e la sua amante segreta Francesca Balconi , entrano nel locale abbracciati, parlando sottovoce e scambiandosi delle tenere attenzioni-

Paolo Verandi, uomo affascinante piuttosto che bello, di origini contadine era emigrato in Argentina molti anni fa, ma non essendo riuscito a costruirsi una solida posizione , a seguito dei gravi tracolli economici sudamericani, era rientrato in Italia, dove, grazie all’aiuto delle sorelle Balconi, anch’esse rientrate dall’Argentina, dopo la morte dei loro genitori, riuscì ad entrare nelle grazie della contessina Matilde Terrazzi che lo aiutò , dopo esserselo sposato,a costruire la sua impresa edile.

Francesca e la sorella gemella Elvira, emigrarono con la famiglia in Argentina ancora piccole, dopo la dipartita dei loro genitori, furono costrette a rientrare in Italia dove trovarono una commiserevole accoglienza al servizio domestico dei conti Terrazzi, in quanto da generazioni la famiglia Balconi aveva lavorato come mezzadri nelle risaie della contea.

Paolo e Francesca, che già si conoscevano in Argentina, ritrovatisi, non riuscirono ad evitare di rinsaldare i loro giovanili sentimenti – Così questa sera si sono incontrati in questo ristorante perché avevano un piano, tanto disperato quanto perverso, dal quale sarebbe dipeso il loro futuro.